‘O sanguinaccio, una prelibatezza di Carnevale

Quella che segue è l’antica ricetta del sanguinaccio che si otteneva mescolando agli ingredienti il sangue di maiale. Ora purtroppo questa pratica è proibita per legge, ed il sanguinaccio è diventato semplicemente una crema al cioccolato. Ma chi ha parenti che abitano in campagna e che allevano ed uccidono i maiali come si faceva una volta, può ancora approfittare e mangiare un sanguinaccio come quello di un tempo.

 

INGREDIENTI

  • mezzo litro di sangue di maiale
  • 500 gr di zucchero
  • 75 gr di cedro candito
  • 250 gr di latte
  • 200 gr di cacao in polvere
  • 30 gr di fecola
  • cannella e vaniglia

PROCEDIMENTO

In un tegame sciogliete nel latte lo zucchero, il cacao e la fecola, aggiungetevi il sangue di maiale filtrandolo con un colino, poi ponete il tegame sul fuoco e cuocetelo a fiamma bassa, mescolando continuamente finché non diventi una crema. Toglietelo quindi dal fuoco e lasciatelo raffreddare, mescolando ogni tanto per evitare che si formi la crosta in superficie. Aggiungete i pezzetti di cedro candito, la cannella e la vaniglia e conservatelo in frigo.

Gioia Nasti
© Tutti i diritti riservati

Precedente Sereticcio (trad.: stantio) Successivo 'A zantraglia (trad.: donna volgare)